Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.
19 Dicembre 2023
L’esenzione fiscale per i compensi erogati nel 2023 per i lavoro sportivo

In data del 1° luglio 2023 è entrata in vigore la Riforma del lavoro sportivo che ha introdotto non poche novità nella gestione dei rapporti di lavoro neI settori sportivo professioni e sportivo dilettantistici.

Tra le tante novità, sono stati introdotti nuovi adempimenti e nuove regole fiscali e contributive per figure professionali che, con la precedente normativa, erano inquadrati come redditi diversi ex art.67 TUIR e che, dal 1° luglio, sono inquadrabili come lavoro dipendente, lavoro assimilato o lavoro autonomo.

Con la nuova riforma si è portato il limite annuo di esenzione fiscale per i compensi erogati ai lavoratori sportivi dalle associazioni e società sportive dilettantistiche da 10mila a 15mila euro. Poiché la nuova normativa fiscale decorre dal 1° luglio si poneva il dubbio di quale fosse, per l’anno 2023, il limite fiscale da considerare, giacché fino al 30 giugno i compensi ex art. 67 Tuir godono dell’esenzione fino al limite di 10 mila euro.

Con la risposta all’interpello 474/2023 l’Agenzie delle Entrate ha chiarito che per l’anno 2023, ai fini del limite di esenzione fiscale, si devono considerare anche i compensi sportivi erogati nel periodo gennaio- giugno 2023.